Biografia

I 60 Lire sono un gruppo di amici che hanno deciso di vivere e lavorare insieme. La band nasce ufficialmente a Ferrara nel 2010 ed ha sempre avuto come obiettivi quelli di intrattenere, divertire ed emozionare il proprio pubblico. L’idea è quella di proporre canzoni degli anni ’60 italiane, conosciute da tutti ma al tempo stesso rinnovate, ri-arrangiate, talvolta stravolte, con suoni e stili più moderni come rock, funk, ska e reggae, per arrivare ad un pubblico eterogeneo.

Il progetto affonda le sue radici nel lontano 2007 da un’idea di Mike, Cama e Dino. Desiderosi di sperimentare un repertorio ballabile e cantabile per coinvolgere un pubblico eterogeneo come quello dei lidi Ferraresi, decidono di fondare una band alternativa alle cover band rock di cui fanno già parte. La loro scelta cade sugli anni ’60 Italiani, in quanto le canzoni sono conosciute da tutti, i twist e gli hully gully sono balli divertenti e coinvolgenti e le canzoni si prestano bene allo stile rock che contraddistingue i 3 musicisti. Per 3 anni rimarrà comunque una band di svago, un modo per divertirsi, per sperimentare e per variare un po’ dalla routine. Solo nel 2010 si decide di dare ai 60 Lire la giusta priorità, aggiustando il repertorio, inventandosi un look e cominciando a fare promozione su Facebook.

La primavera 2011 regala tante soddisfazioni ai ragazzi. Il progetto viene messo in pausa durante l’estate per dare modo a Mike di partire per la stagione in villaggio, dalla quale tornerà carico di nuove idee, proposte ed esperienze per migliorare sempre di più il progetto. Da Settembre 2011 infatti la band consolida uno show fatto di medley ballabili ed intermezzi di cabaret; aprono un canale youtube nel quale caricano video comici e musicali; le date sul calendario aumentano ed i palchi si allargano.

La svolta arriva nel Gennaio 2012 quando i 3 fondatori decidono di vivere insieme. Per Mike, Cama e Dino è un sogno che si avvera, per il progetto è un’opportunità di essere continuamente rinnovato, affinato e migliorato.

Nel Giugno 2012 Peri (Federico Perinelli) entra a far parte del gruppo. In seguito la nuova formazione scrive la prima opera originale: “V.I.P. Very Important Person”. La canzone narra di una storia d’amore estiva fra un ragazzo qualunque ed una star dello showbiz. La band decide di auto-produrre l’incisione della canzone e la realizzazione del videoclip, che viene girato proprio nel salotto di casa, coinvolgendo un gruppo di amici, un divano ed un barile di birra. Il brano viene trasmesso in radio locali di tutta Italia.

Dal 2012 al 2017, insieme a Paolo Franceschini ed Andrea Poltronieri creano lo Show “Made in Fe”, un varietà incentrato sulle eccellenze ferraresi e che viene proposto nei teatri e nelle manifestazioni della zona. Nello stesso periodo vestono i panni di house band a “Riso Fa Buon Sangue”, festival itinerante di cabaret a sostegno di Avis. In entrambe le circostanze si cimentano nella produzione di stacchetti, sigle e medley musicali ad hoc, esulando dal loro consueto repertorio anni ’60.

Nel 2013 Il patron del Festival commissiona ai 60 Lire la composizione della sigla della manifestazione. E’ così che nasce il loro secondo brano originale: “Come le Iene”, una canzone che parla di come un giovane consola e innamora una triste sconosciuta grazie alla sua simpatia. Nello stesso anno arriva una ventata di novità grazie alla collaborazione con Stefano Sardi. Pianista, cantante, autore, danzatore, insomma un artista a tutto tondo. Il feeling con i ragazzi è fantastico e Stefano si dimostra subito preparatissimo e professionale nell’affiancarli sui palchi del “Made in Fe” e di “Riso Fa Buon Sangue”.

Il 2014 Cama porta avanti l’altra sua grande passione, quella per la ricerca: si dottora infatti in fisica col massimo dei voti!

Nel 2015 che arrivano grandi novità: termina la convivenza della band, ma per un valido motivo: Mike si sposa!! Il 25 Aprile 2015 ha luogo “The Unconventional Beat Wedding” che vede il buon vecchio Mike unirsi in matrimonio con la sua amata e splendida Lucia. Sarà per deformazione professionale, o perché diversamente non poteva essere, ma sull’altare, al centro della scena, sono presenti ovviamente Cama e Dino, in qualità di testimoni.

Il progetto cresce, si fortifica, e la band colleziona numerosi concerti in tutta Italia, tra feste in piazza, nei pub, nelle discoteche, in compleanni e matrimoni. Nel 2017 Dino e Peri si laureano al triennio Jazz del conservatorio Frescobaldi di Ferrara col massimo dei voti!

Nel frattempo si avvera il sogno dei ragazzi di allargare la formazione per sperimentare nuove sonorità e rinnovare il sound. Nel 2017, infatti, la band si allarga, dando il benvenuto a due fenomenali musicisti, ossia Ludovico Camozzi alla tromba ed Amanzio Bergamini al trombone. Gli arrangiamenti vengono rinnovati, ancora più carichi ed esplosivi! A partire dall’estate 2017 la band con la sezione fiati si esibisce principalmente nelle piazze e sulle spiagge. Nell’inverno dello stesso anno, con l’amico e collega Paolo Franceschini, i 60 Lire scrivono lo spettacolo comico “Gli Elefanti Sanno Nuotare” che verrà presentato nei teatri della Provincia di Ferrara.

In questi anni i 60 Lire si sono esibiti in diversi contesti lungo tutto lo stivale, dalle piazze ai teatri, per un totale di circa 600 concerti live, fino ad approdare al palco del “Capodanno Estense 2019”, dove i ragazzi hanno intrattenuto una platea di oltre 30.000 persone.

“La strada è ancora lunga, le idee tante, e l’entusiasmo cresce ogni giorno di più, soprattutto grazie al nostro pubblico che continua a seguirci e lasciarsi coinvolgere dalla nostra passione”